“What You Give Is What You Get” – Costruire una Community – Articoli Atomici ed Interconnessi

Ok, vediamo di riprendere in mano questa serie di post dedicata alla costruzione di una community. Oggi continuiamo il discorso che abbiamo iniziato la scorsa volta, sui contenuti. Si è parlato di serie e di come gestirle, oggi parliamo di singoli articoli e del fatto che debbano essere il più possibile atomici ed interconnessi.

Immagine trovata su Hackernoon

Cosa significa?

Partiamo dalle due definizioni dei termini in questione.

  • Atomico: In alcune correnti filosofiche contemporanee, è usato talora con il sign. generico di elementare, non riducibile a parti più semplici.
  • Interconnessione: connessione tra due o più fatti, avvenimenti, fenomeni. Nella tecnica, connessione tra due o più sistemi, che rende possibile l’interazione.

Ho praticamente detto tutto ma vedo di spiegarmi meglio.

Atomicità

Una cosa che ho notato nell’esperienza di tutti i giorni è che gli articoli atomici sono sempre quelli più letti. Come la definizione stessa del termine suggerisce, un articolo atomico ti insegna qualcosa e al tempo stesso riesce ad aprire e chiudersi nel contesto dell’articolo stesso.

Rispetto ad una serie la quantità di conoscenza passata è minore, indubbiamente, ma in alcuni casi va benissimo così.

Un articolo atomico si riconosce già dal titolo. Prendiamo ad esempio i due più letti nella storia di Laravel-Italia:

Per il primo, alla fine della lettura lo sviluppatore ha messo su un’app completa. Per quanto piccola ed essenziale, è un’app completa perfettamente utilizzabile. Tutta la conoscenza necessaria a crearla è lì.

Per il secondo, alla fine della lettura lo sviluppatore ha messo su un ambiente di prova per un’app Laravel su Raspberry Pi! Anche in questo caso, tutte le istruzioni e la conoscenza necessaria è nell’articolo e non viene richiesto nulla di più.

Interconnessione

Se da un lato l’atomicità di un articolo ne facilita la fruizione, l’interconnessione con altri articoli crea dei collegamenti che il lettore può usare per accrescere la sua conoscenza “pillola dopo pillola”. Ho imparato l’importanza dell’interconnessione durante il mio periodo come editor in Sitepoint.

Prendiamo un altro articolo, giusto per fare un esempio: Un Bot Telegram… con Laravel!

L’articolo spiega, appunto, come creare un bot per Telegram usando Laravel. Si tratta sempre di un articolo atomico: per quanto basilare, alla fine della lettura lo sviluppatore ha un bot funzionante a tutti gli effetti a propria disposizione. Al tempo stesso però, durante la lettura, ci sono indicazioni per altre risorse.

Si tratta di step che possono essere utili ma non strettamente necessari: come ad esempio il setup dell’ambiente di lavoro, che vede un mini paragrafo apposito.

Eccone il contenuto:

Da qualche parte bisogna iniziare: direi dall’ambiente di lavoro! Creiamo un nuovo progetto Laravel usando il sistema che preferiamo. Per questo tutorial ho usato uno script che mi sono scritto, compatibile sia con Linux che con MacOS: LaraPrep!

Una volta creato l’ambiente, possiamo passare a…

Il saper preparare un ambiente di lavoro esula dagli obiettivi dell’articolo. Di conseguenza non devo stare necessariamente a preoccuparmi del fatto che il lettore può saperlo fare o meno. Posso però dargli un rimando ad una risorsa utile per lo scopo, esterna, senza uscire fuori tema.

In questo caso è stato un repository GitHu, però può essere tranquillamente un altro articolo!

Partendo da questa base, ovviamente, i possibili collegamenti da costruire possono essere davvero tanti, specie se si creano continuamente nuovi contenuti.

Concludendo…

Lesson Learned: quando si creano tanti contenuti, l’atomicità permette al lettore di rimanere concentrato su piccole cose e vedere subito risultati. Per chi scrive, invece, il beneficio è la possibilità di consegnare materiale valido più velocemente e valutarne anche più velocemente la risposta da parte del pubblico. Al tempo stesso, l’interconnessione permette di creare relazioni tra contenuti e di conseguenza vere e proprie reti di collegamenti contestuali allo scopo da raggiungere (a lungo termine).